Il caffè è una bevanda tra le più conosciute ed apprezzate in tutto il mondo. Per tanti è una droga, per molti altri è un vero e proprio rito. Diciamocela tutta, un buon caffè non si rifiuta mai, in qualsiasi momento della giornata. Se si è al bar il caffè è servito nella tazzina, ma se siamo a casa come è preferibile servirlo? Anche in questo caso potrebbe essere una questione di gusti, ma cosa è bene? Sicuramente è da evitare la plastica, trattandosi di una bevanda molto calda, ma è anche vero che le tazzine non sono tutte uguali. Come scegliere le migliori tazzine da caffè per assaporare per bene questa bevanda in modo quasi perfetto?

Tazzine da caffè

Forse non tutti sanno che le tazzine da caffè, rispetto a quelle da thè sono più spesse. Questo dettaglio non è di certo casuale, ma è dato dal fatto che maggiore sarà lo spessore, più il caffè si manterrà caldo. Inoltre, a cambiare sono anche le dimensioni. Lo standard da cui partire è la classica tazzina da caffè, chiamata anche demitasse, la quale in genere è abbinata ad un piattino coordinato e fa parte di un servizio dove è possibile trovare anche una zuccheriera ed il bricco per il latte. Secondo le regole del buon gusto, il caffè sembra vada servito direttamente nelle tazzine che vanno poggiate su un vassoio a tema, o versato direttamente da una caffettiera rigorosamente in porcellana o d’argento. Anche per il caffè esiste un determinato design che deve riguardare la tazzina. La tazzina perfetta, dunque, va riempita soltanto per 25 mm di espresso, i quali vanno versati in 25 secondi. Importante è anche l’altezza della tazza, che deve essere tale da lasciare anche uno spazio piuttosto ampio di testa. Lo spessore è maggiore al fondo e poi man mano nella parte superiore va assottigliandosi.

I materiali

Quando si deve scegliere una tazzina per il caffè, è importante prima di tutto focalizzarsi sui materiali. Queste infatti devono essere realizzate con materiali piuttosto resistenti, devono essere spesse in modo da poter mantenere la temperatura elevata della bevanda, che è all’incirca sui 65° C. Inoltre, le tazzine devono anche essere comode da maneggiare. Quali materiali prediligere? Sicuramente la preferita è la ceramica, che tra l’altro è la più richiesta non soltanto per il caffè, ma per i cibi in generale. Il motivo è semplice, riesce a mantenere il calore e l’aroma del caffè e poi ne la forma ne il colore tendono a subire cambiamenti nel tempo, anche se queste vengono utilizzate quotidianamente. In commercio esistono davvero un’infinità di modelli di tazzine, da quelle più classiche alle più moderne, così come di tanti materiali che vanno dalla porcellana all’argento.

Esistono anche diverse versioni di tazzine da caffè in vetro, considerate più moderne e che negli ultimi anni sono state parecchio apprezzate. Così come la ceramica, anche il vetro è considerato un materiale adatto per questo fine, anche se in genere si preferisce utilizzarlo per servire il marocchino, piuttosto che il semplice caffè. Tuttavia, molti esperti sostengono che la ceramica sia sempre superiore a qualsiasi altro tipo di materiale. Ad ogni modo, le migliori tazzine da caffè sono prodotte in porcellana dura, che è anche chiamata Feldspatica, le quali sono piuttosto dure e non contengono alcuna porosità, ne tanto meno alcuna decorazione a smalto, hanno invece una finitura lucida e qualche piccola personalizzazione. Perché sono considerate il top? Perché questo tipo di materiale è particolarmente resistente agli shock termici.

Stai cercando tazzine caffè?

Scopri le migliori offerte per tazzine caffè sul web.

  • Prezzo migliore tazzine caffè
  • Offerta tazzine caffè
  • Miglior prezzo tazzine caffè

Trova tutte le informazioni su tazzine caffè in questa pagina.

Menu